Crea sito

Tulsi mala regole e vantaggi di indossarlo

Tulsi è una delle piante più sacre dell’induismo. Personificata come la dea Tulsi, è adorata come una divinità. Le persone coltivano piante di Tulsi nelle loro case e le donne le pregano la mattina presto. Piantare un albero di basilico nel Brahmasthan della casa è considerato di buon auspicio. Irradia la divinità nell’ambiente circostante e assicura il flusso di energia positiva tutt’intorno. Brahamasthan è il centro esatto della casa, considerato il punto più sacro della casa. Tulsi è anche noto per i suoi benefici medicinali. Oltre a questo, le perle di Tulsi sono usate per fare il “mala” che può essere indossato e usato per cantare i mantra. Il tulsi mala è uno dei mala più preferiti, considerato un ornamento oltre che un japamala. Quando viene usato come japamala, ha 108 perle più una. Le 108 perle si riferiscono al canto di 108 nomi di una divinità o al canto di un mantra 108 volte. Il tallone in più è considerato in modo che la persona che intraprende l’incantesimo o il saadhna non abbia le vertigini. Questa perla è un po ‘più grande delle altre nel mala ed è conosciuta come la perla di Krishna. Il canto dei mantra deve iniziare da un lato del mala e quando sono stati ricoperti 108 grani, non si deve attraversare il grani di Krishna e il giro successivo dovrebbe iniziare nella direzione opposta. Benefici di Tusli Mala – Diversi vantaggi in merito a questo sono stati menzionati il ​​Garuda Purana. Sappiamo tutti che Tulsi è cara al Signore Vishnu e al Signore Krishna. Garuda Purana afferma che il Signore Vishnu rimane con la persona che indossa le perle di Tulsi. Menziona anche che i benefici accumulati indossandolo sono un milione di volte più di quelli guadagnati indossando Devta puja, Pitra Puja o altri punya karma. Fornisce anche protezione da brutti sogni, paura, incidenti e armi. E i rappresentanti del Signore della morte, Yamaraja, stanno lontani da quella persona. Protegge anche da fantasmi e magia nera. Si ritiene che l’uso delle perle di Tulsi purifichi la mente, il corpo e l’anima di una persona. Irradia vibrazioni positive nell’aura di una persona e lo aiuta a sbarazzarsi di tutte le forme di energia negativa. Indossare un Tulsi mala aumenta la concentrazione e chi lo indossa si libera dei problemi di salute. Anche il legno nelle perle è salutare per la pelle. Si dice nello Skanda Purana che distrugge i più grandi peccati di chi lo indossa. Gli indù usano le perle di colore bianco ei buddisti usano le perle di colore nero. Come creduto, in Vishnu Dharmaottara, lo stesso Signore Vishnu ha detto che senza dubbio chiunque indossi Tulsi mala, anche se è impuro o di cattivo carattere, raggiungerà sicuramente il Signore stesso. Segui queste regole per indossare Tulsi Mala – Prima di indossare il Tulsi mala, è necessario presentarlo al Signore Vishnu. Dopo di che il mala deve essere purificato con Pancah Gavya, e poi si deve recitare il “mula-mantra”. Questo è seguito dalla recitazione del Gayatri Mantra otto volte. Quindi si deve recitare il mantra Sadyojata. Quando tutti questi sono stati completati, si deve cantare il mantra per ringraziare la dea Tulsi e chiederle di avvicinarsi al Signore Vishnu. Sebbene ci siano diversi punti di vista riguardo al momento in cui il m ala può essere indossato e quando deve essere rimosso, non dovrebbe essere intorno al collo. Eppure molti credono che le regole in merito siano menzionate nel Padma Purana secondo cui, questo mala deve essere indossato in ogni momento, come durante le abluzioni mattutine, o se chi lo indossa sta facendo il bagno, mangiando ecc. E non deve essere rimosso.